Napoli città di castelli - III appuntamento

Proseguono gli appuntamenti dedicati ai castelli a cura del Segretariato Mibac per la Campania in collaborazione con la sezione campana dell’Istituto Italiano dei Castelli.

La presenza di ben cinque castelli in città fa di Napoli un caso unico tra le metropoli europee; insieme alla cinta muraria, permettono di seguire nel tempo l’evoluzione dell’architettura fortificata dall’antichità all’età moderna.

Nati come strutture di difesa e residenze reali, trasformati in sedi amministrative, prigioni e caserme, i castelli dell’Ovo, di Capuana, Nuovo, del Carmine e Sant’Elmo  hanno fortemente segnato le vicende dei quartieri circostanti e il paesaggio della città intera, come dimostra il grande rilievo loro conferito nella pittura di veduta. 

Dopo il castello del Carmine e Castel Capuano,  sarà la volta di Castel S. Elmo. Illustrerà la storia del grandioso complesso fortificato l’arch. Luigi Maglio, Presidente dell’Istituto Italiano dei Castelli per la regione Campania, martedì 27 novembre alle ore 16.30 presso l’Antisala delle Colonne, sita sulle terrazze inferiori di Castel dell’Ovo.

Seguirà a dicembre l’ultimo appuntamento di questo primo ciclo finalizzato a sensibilizzare i napoletani e i turisti alla conoscenza di monumenti e strutture architettoniche che hanno svolto per secoli un ruolo fondamentale nella vita pulsante della città.